Saro Di Bartolo

L’evento più ricco ed emozionante di sempre ritorna anche quest’anno, nella sua decima edizione, arricchendosi di nuove iniziative ed attività legate alla fotografia in tutte le sue forme

BIOGRAFIA

Saro Di Bartolo

Mostre, Riconoscimenti, Editoria

Fin da giovane Saro Di Bartolo coltiva lo studio della fotografia e dal 1969 se ne occupa pure professionalmente. Collabora con studi di advertising, editori e tour operator.
Appassionato di storia, arte e costumi dei popoli, ha viaggiato a lungo, realizzando reportage in varie regioni del mondo. Raccolte da cui sono scaturiti splendidi video, oggi presenti su Youtube.
Dagli anni ottanta si occupa di internet e prodotti multimediali. Ambiti in cui ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti.
Ambassador della “Besharat Arts Foundation” di Atlanta, ha costituito il Team “Art in Schools”, con Simon Lister, David Lazar e Hartmut Schwarzbach. Insieme portano avanti il progetto “Art in Schools” di diffusione dell’arte fotografica nelle scuole del mondo.
L’iniziativa, patrocinata dal mecenate Massoud Besharat, vede la serie “Beauty of Nature” realizzata da Di Bartolo in esposizione permanente, contestualmente alle foto di Steve McCurry, in alcune decine di scuole.
Suoi articoli ed immagini sono apparsi su varie pubblicazioni.
Tra tali presenze: Airone, BBC History Italia, Bell’Italia, Capital, Crescita Turismo, Dove, Gazzetta dello Sport, Geo Travel Magazine, Hemispheres, I Viaggi, il Resto del Carlino, La Maison/Lifestyle, la Repubblica, Max, Motosprint, Nautica, Qui Touring.

E’ autore di oltre 50 mostre, personali e collettive, tra l’altro insieme a celebrità internazionali quali Mike Goldwater, Tim Fitzharris e Vasco Ascolini.
Tra le più recenti ed importanti:
– “Faces of Innocence”, mostre permanenti in 6 Scuole Elementari della Romagna
– “Beauty of Nature”, mostre permanenti in 20 Scuole Elementari della Sicilia,
contestualmente alle opere di Steve McCurry
– “Burma Life – Quadri di Vita”, Med Photo Fest 2021 – Autore Ospite
Monastero dei Benedettini, Catania
Museo Diocesano, Caltagirone
– “Mediterraneum Collection”, Monastero dei Benedettini, Militello
– “Ghost Towns, Città Minerarie Fantasma”, Municipio di Acireale
– “Good Morning Vietnam”, 9° UCOP Roseto degli Abruzzi – Autore Ospite, Premio alla Carriera
– “Fotopitture Futuriste”, Giro d’Italia 2019, Municipio di Riccione, Città di Tappa,
– “Bangladesh”,
Centro Sociale di Dogana – ASFA, Repubblica di San Marino
Sala Mostre IATPro Loco Santarcangelo di Romagna
SI FEST Savignano sul Rubicone, Teatro Moderno
Autore Ospite d’Onore al “Circuito OFF Lucca 2018”,
Galleria della Biblioteca del Comune di Riccione,
Galleria “Fotoperpassione”, Giarre, Catania
Galleria FIAF di Augusta
Galleria “ViaDelSignore”, Puntalazzo
Galleria Palazzo Vigo, Comune di Riposto
– “Vietnam, un Paese da Scoprire”, Torino
– “Futurist Photopaintings”, Morciano di Romagna
– “Cortona on the Move Festival”, Cortona
– ”Fatto Quotidiano Festival, Marina di Pietrasanta”, selezionato da Oliviero Toscani
– ”Il Racconto di Rimini”, “Teatro degli Atti”, Rimini
– “Splash – Water for Life”, “Emporio 31”, Milano
– “Rocce e Granelli”, Repubblica di San Marino
– “Il Bello Fa Bene”, Archiginnasio di Bologna, con collocazione permanente delle foto negli ospedali della città
– “Paesaggi Dal Mondo”, Fiera di Rimini
– “Namibia, Ultima Frontiera del Capricorno”, Mondo Natura, Rimini
– “Torre delle Ore – Fotografia, Poesia e Musica”, con Mario Luzi e Luciano Sampaoli, Longiano
– “Lo Sguardo della Prua”, Salone Nautico di Rimini –
Regata 550×2, Porto Santa Margherita
– “Dal Mar Nero al Mar Rosso”, Rimini – Sant’Agata Feltria
– “Continente Anatolia”, Comune di Riccione

RICONOSCIMENTI

Tra i prestigiosi riconoscimenti:
– 1° Premio assoluto, “International Travel Photography Grand Prize” della United Airlines su 15.000 fotografi da tutto il mondo
– RAI3 gli dedica uno spazio apposito, presentando le sue foto nel corso del programma “Mediterraneo”
– Vince il concorso Lonely Planet “Mondo Passione Senza Fine”, tra 3.000 partecipanti
– 1° Premio al 12° Festival Internazionale del Film e Cd-Rom Turistico di Varese, cui partecipano 26 paesi
– Premio Speciale per l’Ambiente del Ministero del Turismo della Turchia
– “Posidone, Rassegna Mediterranea di Cultura ed Ambiente”, Premio Cultura-Fotografia, WWF
– Vincitore a Catania del “44° Garofano d’Argento”
– Vincitore del 1° Premio “100 Città d’Arte d’Italia” a Ferrara, col Cd-Rom “Musei e Collezioni in Emilia Romagna”
– Prescelto a Los Angeles, insieme ai migliori fotografi naturalistici del mondo, per il prestigioso “Inner Reflections Calendar”

– Primo fotografo straniero a pubblicare un reportage su “Enthusiast Photographers
Magazine”, prima rivista fotografica internazionale in inglese del Bangladesh.
– In ottobre 2019 Autore Ospite al 9° UCOP di Roseto degli Abruzzi, dove riceve il Premio alla Carriera, insieme al celebre fotoreporter della Reuters Tony Gentile.
Tra le molte realizzazioni editoriali:
– “Giò Pomodoro – Ornamenti 1954-95″, alla Biennale di Venezia ed al “Fashion Institute of Technology Museum” di New York
– “Magiche Trasparenze, Le Vetrate Antiche”, Sansepolcro
– La collana “Guide ai 7 Musei della Provincia di Rimini”
– “Tesori d’Arte e di Fede”, Regione Emilia Romagna
– Le opere monumentali “I Colossei nel Mondo” e “Theatra”
– “Musei in Emilia Romagna”, Istituto Beni Culturali, Bologna
– “Urbino ed Altre Meraviglie”, Comune di Urbino
– “Zagami Escultura”, Caracas, Venezuela
Il sito www.sarodibartolo.it, attivo dal 1997 e costantemente rinnovato, vanta oltre 2 milioni di pagine viste.
Saro Di Bartolo è presente naturalmente su Facebook.
—— – ——
“Saro Di Bartolo è un meticoloso cultore del particolare, le sue immagini si distinguono per il valore compositivo, lo scrupolo nella ricerca dell’inquadratura migliore, la cura sottile di ogni dettaglio.
Nel corso dei suoi reportage ha raccolto un ricco patrimonio di immagini: frutto di intuizione e sensibilità, diligenza estetica e dominio sugli strumenti tecnici. Foto che spiccano per l’estrema ricerca di un rigore formale assoluto. Quando la fotografia raggiunge tali livelli diventa pura espressione artistica. Andare alla ricerca in ogni immagine della simmetria, dell’armonia e della poesia presenti nel mondo circostante è per lui una necessità essenziale”.
– da una presentazione di Pino Parini, Docente di Psicologia della Figurazione presso l’ISIA – Istituto Superiore per le Industrie Artistiche, Università di Urbino.
“Il cosmo che ci ruota intorno è un continuo e irrefrenabile mescolarsi di curve e rette che si affiancano, corrono insieme parallele, si separano, imbizzarriscono, si intersecano, si scompongono e si ricompongono, creando così accostamenti e melodie, ombre e contrasti di colore. Bisogna fermarsi, aspettare, spesso con infinita pazienza, e catturarle nel punto giusto al momento giusto, né una frazione di secondo prima, né una dopo. E’ così che tento di “dipingere con la luce” qualche verso di poesia …un tempo sulla pellicola, oggi sul sensore”.
Saro Di Bartolo